Siamo Come Tele.

Ci sono giorni difficili, di periodi difficili in anni che sanno di tabacco masticato. Di parole non dette. Di carezze rimaste sulle dita e mai espresse. Ci sono momenti in cui la cosa più semplice da fare, secondo logica, è smettere. Smettere di aspettare, di sperare, di chiedere. Semplicemente smettere ogni tipo di attività, anche…

Micro Trasgressioni Quotidiane.

  Tutto è iniziato una mattina di Febbraio. La sveglia del mio cellulare suonava Time is running out (sono una burlona!) dei Muse ed io ho pigiato su spegni. Come se mi fossi svegliata pronta e combattiva. In realtà sono rimasta avvolta nel calore del mio piumone. Non so spiegare il perché ma era come…

Del Perdersi, Divagazioni Sensoriali.

Voglia di una Felicità tascabile che sia alla portata di tutti. Voglia di evasioni quotidiane. Voglia di una Madeleine come quella di Proust. Piena di ricordi vecchi e nuove sensazioni.

Famiglia.

  Quando la voce si fa prepotente in testa. Quando le vene pulsano. Quando il cuore trema. Quando, nonostante la paura di esporsi sia forte, il desiderio di liberare un pensiero lo è di più. Quando si decide di tirar fuori un amore immenso ed un dolore celestiale. Quando bisogna scrivere qualcosa di vero, di personale,…

Happy project. More or Less.

Dunque. Sono in un periodo di PSEUDOOTTIMISMOAUTOIMPOSTO. Leo(pardi) non mi scrive da due giorni. Mi sono imposta, con il leitmotiv “Praticare gentilezza a casaccio, ed atti di bellezza privi di senso”, di trascorrere una settimana in un genuino positivismo,praticando, qua e là,randomica gentilezza. Non è che mi sia messa a donare il mio 5 per…

“Voglio fare il Pompiere!” Cit.

Oggi è stata una giornta mirabolante. Era una giornata come le altre, una di quelle in cui si è scazzati senza un motivo preciso, e stavo tornando a casa, per la pausa pranzo, ascoltando la radio in macchina, come in tutti i giorni di lavoro. Guidavo, assorta nei miei pensieri, cogitando riguardo la vita e riguardo…