Treni Che Passano.

Una delle metafore più utilizzate per indicare un’occasione da cogliere, un treno da prendere, come se bastasse presentarsi in una stazione, muniti di biglietto, per modificare nettamente il proprio futuro. Credo sia stupido paragonare una ricercata o casuale occasione ad un treno. Un treno ha orari, ha una stazione di partenza, alcune stazioni di passaggio…

Siamo Come Tele.

Ci sono giorni difficili, di periodi difficili in anni che sanno di tabacco masticato. Di parole non dette. Di carezze rimaste sulle dita e mai espresse. Ci sono momenti in cui la cosa più semplice da fare, secondo logica, è smettere. Smettere di aspettare, di sperare, di chiedere. Semplicemente smettere ogni tipo di attività, anche…

Parassiti e Riflessioni.

Io odio gli esseri parassitari. Che non vivono, ma sopravvivono di vita Altrui. Come la pulce che sale sul cane. Lo utilizza, lo punge, lo infesta moltiplicandosi. Lui è il suo nutrimento, il suo mezzo trainante, consapevole o meno, lei ne ha un bisogno viscerale. Se il cane si gratta, cercando di liberarsene, lei si…

Tempeste, grandi numeri e bruschi risvegli.

Nell’Anno Domini 2015 ci trovammo nell’occhio del ciclone. No, non è una metafora. Sono le previsioni, stranamente azzeccate, del tempo! Ebbene si, in questi pochi mesi trascorsi di un anno che, diciamocelo, ci eravamo disegnati come migliore del terminato 2014 ma fa schifo uguale, abbiamo sperimentato cosa significhi vivere a Trieste. In Liguria. Così durante…

Mulini a Vento e Francesismi

Un essere umano vivente medio sa che, arrivato ad N sforzi per cambiare una realtà, una pratica diffusa, un costume, un’abitudine,.. Ecco, non riuscendoci a detto ennesimo tentativo, si pone la fatidica domanda “Forse che non sia il caso di smetterla?” Ecco. Allora devo essere un’aliena, anche per questo. Perché io non lascio correre. Perché io…

Le dure sabbie mobili moderne.

Oggi è uno di quei giorni in cui vedo il momento della mia redenzione quanto più lontano possibile. In cui il mio Modus Vivendi (leggete pure pippe mentali) mi opprime davvero molto. In cui la realtà, anzi le realtà,  di ogni cosa mi opprimono e mi portano, inesorabilmente,  nel remoto angolo del cervello in cui vive, milita e…